Notizie sicure dal Vava

novembre 21, 2009

Palazzo Marino

Filed under: Attualità — vavadixit @ 6:34 pm
Tags:

Lumache giganti invadono palazzo marino.

Annunci

gennaio 8, 2009

Inchiodata alla poltrona

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 2:51 pm
Tags: ,

 

Rosa Russo Iervolino

Rosa Russo Iervolino

Napoli. Rosa Russo Iervolino è nata il 17 settembre 1936 a Napoli, figlia di Angelo Raffaele Iervolino, ministro nei governi di Alcide de Gasperi. Laureata in giurisprudenza con una tesi sulla parità di diritti tra lavoratori e lavoratrici. Nel 2001 viene eletta, poi riconfermata nel 2006, Sindaco di Napoli.

Da più parti, ultima la Lanzillotta, la invitano a dimettersi ma lei è sempre più attaccata al suo posto. Ieri all’Unità ha dichiarato che intende arrivare alla guida del Comune di Napoli fino alla fine del suo mandato, nel 2011.

Ultimamente ne combina peggio di bertoldo (registrazione segreta) e le spara sempre più grosse, forse per farsi dare una buona uscita dal suo partito. Che la richiesta sia un seggio a Bruxelles? Che sia stata consigliata dal suo amico Antonio Bassolino?

Di oggi queste sue dichiarazioni: “Quando succederà qualche altra cosa, spero buona, l’attenzione si ridurrà – dice la Iervolino – nelle monarchie normalmente si sposa un principe, in una repubblica è più difficile. Speriamo, non so, che Sofia Loren venga a Napoli e che succeda qualche altra cosa. Con il rispetto per i giornalisti, quindi, abbiano altro materiale per riempire le pagine“.

Speriamo che San Gennaro faccia il miracolo!

novembre 14, 2008

Rubicondi Trump

Filed under: Attualità,Gossip — vavadixit @ 7:25 pm
Trump e Rubicondi

Trump e Rubicondi

Reality.  Oggi ho visto in televisione un servizio che parlava di un certo Rossano Rubicondi, concorrente dell’Isola dei Famosi, che sarebbe famoso in quanto marito di Ivana Trump. Non sapendo chi sia questo Rubicondi e conoscendo come unica Trump la Trump Tower di New York, mi sono documentato.
Le uniche notizie trovate sul giovanotto della Magliana sono che è il marito più giovane di 26 anni della miliardaria Ivana Trump. In una intervista a Vanity Fair dichiara che: “Di base stiamo a New york. Tra settembre e maggio ci spostiamo tra Los Angeles e la Florida. Poi si vola in Europa: Londra, Parigi per le sfilate, Cannes, Monte Carlo e Saint Tropez dove possediamo tre appartamenti. Poi Sardegna e Corsica, andiamo sempre a sciare ad Aspen, in Colorado, e tre volte l’anno puntiamo su i Caraibi, a St Barth. Poi si torna a New York per gli Us Open. E si ricomincia.
Beato lui, ha vinto al superenalotto!
Ma chi è questa Ivana Trump? Wikipedia ci viene in aiuto.  Nata a Gottwaldov, nella ex Cecoslovacchia, ha fatto parte della nazionale di sci della propria nazione. La sua specialità però sembra non essere lo sci bensì i matrimoni: fino ad ora ne ha collezionati ben quattro.
Il primo nel lontano 1968, con un cittadino canadese.  Il secondo, nel 1977, con il miliardario Donald Trump (da qui il cognome) dal quale ha divorziato ricevendo come buona uscita 20 milioni di dollari e alcune proprietà per un valore di altrettanti milioni di dollari. Il terzo e il quarto con due italiani: Riccardo Mazzucchelli (1992) e Rossano Rubicondi (2008).
Ma perchè la signora Ivana Marie Zelníčková continua a farsi chiamare Trump?

novembre 4, 2008

Maria Rosaria Carfagna

Filed under: Attualità,Leggi e diritto,Popoli e politiche — vavadixit @ 12:13 am

Mara Carfagna

Mara Carfagna

Politica. Violentissimo attacco, da parte del suo compagno di partito Paolo Guzzanti, alla Ministra senza portafoglio per le Pari Opportunità Maria Rosaria Carfagna.

Il fulvo Guzzanti, invidioso per il prestigioso incarico della giovane collega, parla di mignottocrazia e di calendarista delle pari opportunità.

Maria Rosaria è nata a SALERNO il 18 dicembre 1975. Eletta nella circoscrizione XX (CAMPANIA 2), per il Popolo delle Libertà, dall’8 maggio 2008 è MINISTRO SENZA PORTAFOGLIO PER LE PARI OPPORTUNITÀ del IV Governo Berlusconi.

Fra le altre cose il ministro Maria Rosaria CARFAGNA dichiara che la lotta contro i fenomeni aberranti della pedofilia e pedopornografia è una priorità per il Governo, che perciò apprezza e condivide l’iniziativa legislativa in esame (Istituzione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia), ritenendo che una giornata nazionale contro tali fenomeni possa costituire, come è stato detto nel corso del dibattito, un importante momento di riflessione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Sottolinea l’importanza che il Governo annette alla tutela dei minori, che considera una priorità nell’ambito del suo programma, e ricorda che il 1o agosto il Consiglio dei ministri ha approvato, su iniziativa del suo dicastero, un disegno di legge istitutivo del Garante per l’infanzia e l’adolescenza, la cui finalità è di tutelare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e contrastare i fenomeni abietti dello sfruttamento sessuale dei bambini e degli adolescenti.

luglio 12, 2008

Auguri Francesca

Filed under: Attualità — vavadixit @ 11:28 pm

Compleanno. Domani è il compleanno di Francesca. Tantissimi auguri!!!!

In questo momento la nostra riposa beata sul divano… oggi ha avuto una giornata pesante.

marzo 15, 2008

Spitzer vs Mele

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 1:53 pm

ashley.jpgPolitica. C’è una bella differenza fra la politica USA e quella italiana. Certo, gli onorevoli mandrilli ci sono in Italia e negli States, ma vuoi mettere la differenza?

Analizziamo il caso di Cosimo Mele, ex UDC di Casini (!!!), e di Eliot Spitzer, governatore Democratico dello stato di New York.

La prostituta. Mele si è portato in camera una buzzicona, tale Francesca Zenobi. Spitzer se la faceva con una figacciona. Si confrontino le foto!

zenobi.jpg

La scoperta. Mele è stato incastrato perchè ha ceduto troppa cocaina alla Zenobi che si è sentita male. Spitzer è stato scoperto grazie ad un’indagine del Dipartimento del Tesoro che, seguendo flussi di denaro sospetti è giunto al bordello virtuale Emperor’s Club, presso il quale lavorava la bella Ashley e tra i cui clienti c’era appunto il nostro Eliot.

Le conseguenze. Il brindisino Mele si è dimesso dall’UDC ma è rimasto parlamentare, nel gruppo misto. Lo Yankee Spitzer ha chiesto pubblicamente scusa e si è dimesso da tutti gli incarichi.

La pubblicità. La nostrana Zenobi è andata un paio di volte in TV da Costanzo e alle Iene. All’americanina Ashley è contesa da Penthouse e Hustler a suon di milioni di dollari.

Evviva l’America!

gennaio 31, 2008

Franco Marini

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 12:11 pm

Incarichi. “Marini è anche l’antitesi politica e quasi antropologica di Prodi. E alimenta l’immagine di un’Unione ansiosa di emanciparsi dal Professore. Sarà difficile evitare tensioni.“. Massimo Franco.

gennaio 30, 2008

Romano Prodi

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 10:47 am

Commento. “Tra poco Prodi lascerà Palazzo Chigi. Però non per tornare a casa ma per tornare a tempo pieno al partito a rilanciare «Prodopoli» e a fare le sue vendette. L’eredità delle sue cattive idee sarà purtroppo lunga da smaltire.” Giovanni Sartori.

gennaio 29, 2008

Immobilismo

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 5:51 pm

Proattività. In Italia siamo abituati ad assistere all’immobilismo della nostra classe politica che pare essere interessata solo al mantenimento dei propri privilegi. Per esempio, in Campania, il problema dei rifiuti è irrisolto da 14 anni. In tutto questo tempo nessuno ha proposto o messo in atto una soluzione definitiva: si è solo sperperato denaro pubblico.

Dalla Lituania viene invece un esempio di vivacità politica. Preso atto che il nome della nazione in inglese (Lithuania) è di difficile pronuncia per i non-inglesi, le autorità lituane hanno concluso che questo può essere un freno allo sviluppo turistico e commerciale della piccola nazione baltica. La conclusione alla quale sono giunti gli esperti di marketing è stata quella di proporre il cambio di nome della nazione.

gennaio 14, 2008

Ma cosa dici?

Filed under: Attualità,Solidarietà — vavadixit @ 11:24 am

Stralunato. Leggo le dichiarazioni che Prodi rilascia da Malta e mi sembra che sia appena atterrato sulla terra dalla luna.

«L’emergenza rifiuti è una vergogna per tutta l’Italia e la dobbiamo risolvere tutti insieme». Ah, pensavo che il Ministro dell’Ambiente fosse la persona preposta a gestire la cosa, per altro lautamente retribuita.

Ma scusi, Professore, mi risulta che da 14 anni c’è il problema dei rifiuti in Campania. Ci può relazionare sul lavoro svolto dai Commissari che dovevano risolvere la situazione? Che fine hanno fatto i 250 milioni di fondi europei appositamente elargiti? Come vengono spesi i soldi derivanti dalla tassa sui rifiuti che i napoletani pagano?

«Non voglio più sentire ironizzare le autorità internazionali su questo tema». Ma di chi è la colpa se i Tedeschi se la ridono? Mia o sua, caro Professore?

«Ogni Regione deve fare il suo dovere». Infatti ogni regione smaltisce i riufiuti prodotti dai propri abitanti, usando appunto i soldi che i propri cittadini pagano pe la tassa sui rifiuti.

«Non è ammissibile che un Paese come l’Italia in questa situazione non dimostri una responsabilità collettiva». Cominci a far dimostrare una responsabilità collettiva ai vari Bassolino, Peoraro Scanio e Jervolino. Poi potrà rivolgersi anche al resto degli italiani, che hanno già dato.

Ma dove vive Prodi?

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.