Notizie sicure dal Vava

dicembre 26, 2007

Buon Natale

Filed under: Attualità — vavadixit @ 12:23 am

Feste. A Natale, si sa, dovremmo essere tutti più buoni. Questa regola non vale per i nostri politici.

Il professore Romano Prodi attacca: “Berlusconi con le sue grida danneggia il paese“. Maurizio Gasparri gli risponde a stretto giro di posta: “Prodi almeno a Natale lasci in pace gli italiani. E’ l’ultimo a poter parlare.

Ma non hanno niente di meglio da fare a Natale? Che ne so, andare alla messa di mezzanotte, mangiare il capitone, giocare a tombola con i parenti, andare al cinema.

Niente, anche a Natale ci devono triturare i maroni.

Annunci

dicembre 18, 2007

Non c’è problema

Filed under: Finanza - Economia — vavadixit @ 11:34 pm

Economia. Eurostat ha diffuso ieri l’ultimo bollettino in cui mettono in fila i 27 paesi dell’Unione Europea secondo il PIL per abitante. Josè Luis Rodriguez Zapatero, il premier spagnolo, ci sbefeggia perchè la Spagna ha superato l’Italia.

Pur facendo parte del G8 ed essendo considerati una grande potenza economica mondiale ci collochiamo, in questa classifica, al tredicesimo posto. Siamo superati da: Lussemburgo, Irlanda, Olanda, Austria, Danimarca, Svezia, Belgio, Regno Unito, Finlandia, Germania, Francia e, adesso, anche dalla Spagna. Ci tallonano da vicino Grecia e Cipro.

dicembre 9, 2007

Bamboccioni

Filed under: Attualità,Popoli e politiche — vavadixit @ 11:38 pm

Abitudini. Recentenmente il ministro dell’economia TPS ha definito i giovani italiani dei bamboccioni perchè non si schiodano dalla casa in cui sono cresciuti.

Il problema non è solo italiano infatti anche in Spagna il 60% delle persone fra i 18 e i 34 anni vive ancora con i genitori. La scusa dei bamboccioni spagnoli è che stare con i genitori è più comodo e anche perchè, come da noi, i prezzi delle case sono talmente alti che non si possono permettere di pagare un mutuo o un affitto.

Mentre però in Italia le mamme tollerano se non addirittura incoraggiano la permanenza del proprio scarrafone in casa, in Spagna c’è chi ha promosso un’azione legale contro il proprio figlio che non se ne vuole andare. E’ successo in Cantabria, nel nord della Spagna. L’arzilla settantunenne signora Ortiz accogliva in casa e accudiva con amore il proprio figlio José Luis, di 34 anni. Peccato che questo non fosse per niente contento delle doti culinarie della madre e non perdeva occasione per lamentarsi. La signora Ortiz ha così promosso un’azione legale contro il figlio.  il quale è stato condannato ad abbandonare il tetto materno e a trovarsi una sistemazione.

dicembre 3, 2007

Sicurezza della pillola

Filed under: Attualità,Leggi e diritto — vavadixit @ 10:53 pm

Fedifraghi. Dalla Germania viene la storia della ventenne ballerina Mandy Moeller. Esibitasi in un club durante un addio al nubilato, Mandy dichiara che: “Il mio compito era solo quello di ballare. Ma poi mi sono lasciata trasportare: era come essere su una catena di montaggio della Ford“.

Il risultato della catena di montaggio è che Mandy ha partorito una bella bambina. Il suo ragazzo, una volta scoperto di non essere il padre, ha abbandonato il tetto coniugale.

Adesso gli otto uomini che hanno lavorato alla catena di montaggio con Mandy saranno obbligati ad effettuare il test di paternità. La legge tedesca prevede che il padre della bambina debba farsi carico del suo sostentamento.

Blog su WordPress.com.