Notizie sicure dal Vava

luglio 30, 2006

Precisione Inglese

Filed under: Senza categoria — vavadixit @ 8:11 pm

Hooligan
Noi italiani siamo visti all’estero come una combriccola di allegri pasticcioni. Gli inglesi, invece, non sono certo rinomati per la cucina ma almeno sono universalmente riconosciuti essere più precisi degli italiani.
Ebbene ecco un racconto che smonta questo stereotipo.

Sabato dovevo supportare il passaggio in produzione di un nostro cliente inglese.
Prendo accordi in proposito con il loro "Program Development Manager"  chiedendo conferma di quanto riportato nel loro piano di migrazione che prevede il nostro supporto alle 9, ora di Londra, cioè alle 10 in Italia.

Il PDM risponde e ringrazia sentitamente:

"Many thanks Vava – we’ll be calling on Saturday morning to get your confirmation that the orders we have passed through the FIX link have been accepted and are sitting on your systen waiting to be placed onto the local market on Monday. It will be James XXX or Chris XXX who will be in touch."

Sabato mattina, di buon ora, controllo che tutto sia a posto e aspetto una loro chiamata.

Qui sono le 11 e ancora non hanno chiamato. Sui nostri log non vedo alcuna traccia di loro attività.

Alle 12:30, come tutti i bravi muratori bergamaschi, il Vava ha fame. Mando una mail agli amici londinesi dicendo che mi assento per il pranzo ma che possono comunque chiamarmi.

Durante il pranzo non vengo chiamato e, al ritorno, vedo che non hanno nemmeno risposto alla mia mail.

Finalmente, all’alba delle 15:20 trovo traccia di una loro attività sui nostri log:

high systemAlarm 2006/07/29 15:18:17:839: FIXCommConnection: Connection from unspecified host: Socket[addr=/192.168.XX.XX,port=10016,localport=7210] with SenderCompID: XXXT and TagetCompID: XXXP rejected.
high systemAlarm 2006/07/29 15:18:17:840: FIXCommConnection: Unidentifiable connection from: Socket[192.168.XX.XX/172.16.XX.XX, port=10016,localport=7210] is being disconnected

Ovviamente le cose non funzionano: stanno facendo un fritto misto fra parametri di produzione (XXXP) e di test (XXXT). Chiamo il buon James e gli spiego la cosa.

Dopo soli 25 minuti riescono a cambiare un parametro e la connessione funziona.

low information 2006/07/29 15:45:01:314: CommServer: Received connection from: Socket[192.168.21.116/172.16.XX.XX, port=10041,localport=7210]
low information 2006/07/29 15:45:01:491: FIXCommConnection: Connection from : Socket[addr=/192.168.XX.XX,port=10041,local port=7210] accepted and identified as: XXXP

Questa volta è James che mi chiama per comunicarmi l’evento. Al che gli chiedo come vuole procedere. Inserirà degli ordini di prova e io li cancellerò. Però questa cosa non la fa adesso: "In a few minutes I’ll call you back".

Ma cosa significa "few minutes"? Sul Merriam-Webster trovo scritto:

"at least some but indeterminately small in number — used with a <caught a few fish>"

Ecco, mi hanno fregato! Piccolo sì, ma in maniera indeterminata. Infatti sono le 17:30 e ancora James non ha chiamato. Cioè, sono passate quasi due ore, circa 100 minuti, e James non chiama. Ma porca miseria, 100 minuti sono pochi? In 100 minuti se ne fanno di cose!

Chiamo io! James non risponde. Grrrrrrrrrrrr. Invio una mail chiedendo cosa intende fare. Mi risponde chiedendomi di poterli supportare ancora. Va bene, ma farmi sapere qualcosa prima?

Dopo dieci minuti mi chiama Ian e comincia a inviare ordini e cancellazioni. Va tutto bene però mi chiede di rimanere ancora a loro disposizione. Va bene, ho già capito che questa sera devo disdire l’appuntamento con i miei amici.

Ore 19:10. Ian non sta inviandoci niente da circa un ora. Lo chiamo chiedendo se i test sono conclusi. Mi dice in tono serafico che "I was about to call you".

Questa volta non cerco nemmeno sul Merriam-Webster cosa diavolo possa significare.

Annunci

2 commenti »

  1. Pensa se fossero stati Francesi.

    Commento di GC — luglio 31, 2006 @ 1:25 pm | Rispondi

  2. Poveri galletti, lasciamoli in pace per un pò che sono ancora abbacchiati per il mondiale.
    Il mio amico che abita a Parigi mi ha detto che erano sicurissimi di vincere. Il giorno della finale stavano festeggiando già prima della partita.

    Commento di Giovanni Vavassori — luglio 31, 2006 @ 9:06 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: