Notizie sicure dal Vava

novembre 8, 2007

Delitto di Perugia

Archiviato in: Leggi e diritto,Società e costume — vavadixit @ 3:48 pm

Bigino. I media fanno a gara fra di loro nel raccontare tutti i minimi particolari del terribile delitto della giovane studentessa inglese a Perugia. Si fanno un sacco di nomi e la confusione è tanta.

Ecco allora un utile bigino da stampare e tenere sempre con se per poter meglio interpretare le notizie di TG, rotocalchi e pettegolezzi.

I personaggi che orbitano attorno a questa torbida vicenda sono:

Meredith Kercher. La vittima. Inquilina del primo piano. Studentessa ventenne inglese venuta a Perugia per il progetto Erasmus. Fidanzata con Giacomo Silenti, inquilino del piano terra.

Amanda Knox. Indagata. Inquilina del primo piano. Ventenne studentessa americana. Coinquilina di Meredith. Fidanzata con Raffaele Sollecito, inquilino del piano terra.

Raffaele Sollecito. Indagato. Fidanzato di Amanda Knox. Figlio di un famoso urologo pugliese, che dichiara «mio figlio non c’entra, tra qualche giorno sarà fuori dal carcere».

Patrick Lumumba Diya. Indagato. Gestore di un locale a Perugia, 37 anni, padre di un bambino. Nipote dell’ex premier del Congo ucciso nel 196.

Sophie Purton. Studentessa. Amica del cuore di Meredith Kercher.

Jade Bidwell. Amica di Meredith Kercher. Dichiara che: “Meredith diceva che il suo ragazzo (Giacomo Silenti) non era molto affidabile”.

Juve. Giovane argentino frequentatore della casa del delitto e dell’internet point nei pressi del Duomo. Amanda dice di lui: “Ha il vizio di abbracciare e toccare, questo anche quando non è ubriaco”.

Spyros. Frequentatore della casa del delitto. Alto circa 1,8.

Stefano Bonassi. Inquilino del piano terra.

Daniel De Luna. Noto anche come Daniele di Roma. Amico di Stefano Bonassi che di lui dice: “nella seconda occasione che è venuto a casa, ha avuto un rapporto sessuale con Amanda”.

Giacomo Silenti. Inquilino del piano terra. Fidanzato di Meredith Kercher. Dichiara che: “Insieme ai miei amici faccio uso spesso di hascisc e marijuana e spesso l’assumevamo insieme, o noi due soli o unitamente ai ragazzi del condominio.”

Hicham Khiri. Marocchino ventottenne. Dichiara che: “Eravamo al Gradisca. A fine serata, uscendo dal parcheggio, abbiamo incontrato Meredith e Sophie, quest’ultima ubriaca, e un’altra ragazza che non conosco. Meredith mi chiese se, viste le condizioni di Sophie, potevamo riaccompagnarle a casa”

Filomena. Una ragazza di Cosenza inquilina del primo piano. Praticante in uno studio di avvocato.

Quello che ne esce è che la casa del delitto è un ritrovo di ragazzi che, venuti a Perugia per studiare, dormono di giorno e vivono la notte girovagando di festa in festa e che, sopratutto, si ubriacano e fumano spinelli a tutto spiano.

Adesso tutto è più chiaro.

5 commenti »

  1. che stupidaggine che cosa c’entra la gente che si fa le canne?! mi sembra che lo stile di vita di studenti e non sia studio\lavoro\cazzeggio serata alcolica\canne\cocaina a seconda che sei studente o fighetto ultratrentenne
    smettiamola con qst generalizzazioni……

    Commento di — novembre 10, 2007 @ 4:14 pm | Rispondi

  2. Che verme sciacallo che sei… Insinuare dubbi sulla “moralità” della vittima. Non è che sei un po’ represso?

    Commento di Javanese — novembre 10, 2007 @ 9:36 pm | Rispondi

  3. Ho solo riportato quello che ho letto sui giornali. Vi piaccia o no.

    @Javanese. Leggi bene, per favore: ho solo riportato quello che ho letto sui giornali. NON ho insinuato alcunchè sulla moralità della vittima. Grazie per le educate parole che mi hai rivolto.

    Commento di vavadixit — novembre 12, 2007 @ 12:51 am | Rispondi

  4. ullalà che paroloni contro il vava…

    Commento di barzoff — novembre 12, 2007 @ 5:43 pm | Rispondi

  5. Avrei potuto cancellare i commenti ma non l’ho fatto.
    Qui si da spazio anche a chi la pensa in modo diverso e a chi non ha nulla da dire ma vuole comunque partecipare a modo suo.

    Commento di vavadixit — novembre 12, 2007 @ 9:03 pm | Rispondi


RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Rubric Theme Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: